Inflazione, Coldiretti: accise benzina travolge 88% spesa

L’aumento sulle accise dei carburanti di 2 cent al litro più Iva avrà un effetto valanga sull’88% della spesa delle famiglie italiane. E’ quanto emerge da un’analisi della Coldiretti in riferimento al provvedimento adottato dal Consiglio dei ministri per fare fronte all’emergenza terremoto. Già l’aumento dei prezzi delle benzina (+17,7%) e del gasolio (19,1%) evidenziato dai dati Istat sull’inflazione a maggio, ha fatto svuotare del 2% il carrello della spesa in quantità. A subire gli effetti dell’aumento dei costi energetici, continua la Coldiretti, è l’intero sistema agroalimentare, produzione, trasformazione e distribuzione, dove si stima che i costi di trasporto e della logistica siano circa un terzo del totale. Il prezzo dei prodotti alimentari è comunque cresciuto a maggio del 2,4% rispetto allo scorso anno, meno dell’inflazione, con riduzioni consistenti per la frutta (- 3,4%), mentre aumentano zucchero (+9,4%), uova (+5,1%), vino (+3,8%) e pane (+3%). Sostanzialmente in linea con l’andamento generale dei prezzi sono pasta (+2,4%) e vegetali freschi (-1,7%).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.