Inflazione: Coldiretti, frenata carrello spesa salva cenoni

I prezzi dei prodotti alimentari sono aumentati a novembre del 2,4 per cento in media, al di sotto del tasso di inflazione, ma diminuiscono i prezzi del pesce fresco di mare di pescata e di allevamento (-0,2 per cento) dei crostacei (-3,7 per cento) mentre sono aumentati i prezzi delle uova (+6,4 per cento), della frutta fresca (+5,5 per cento), del cioccolato (+4 per cento), del pollame e della carne suina (+2,4 per cento) delle carni bovine (+2,5 per cento) e delle farine e cereali (+1,6 per cento). E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati relativi all’inflazione nel mese di novembre divulgati dall’Istat.
L’inflazione frena perche’ – sottolinea la Coldiretti – il carrello della spesa si svuota per il calo degli acquisti che rischia di contagiare anche il Natale. L’andamento dell’inflazione riflette infatti – conclude la Coldiretti – una situazione di crisi in cui per risparmiare il 56 per cento degli italiani fa lo slalom tra le corsie alla ricerca delle offerte speciali 3 per 2 e degli sconti, il 62 per cento che confronta con piu attenzione del passato i prezzi e oltre la meta (51 per cento) che va a caccia dei prodotti che costano meno, secondo l’indagine Coldiretti-Swg. (AGI)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.