Inflazione: il costo della frutta raddoppia dal campo alla tavola

“Le quotazioni dei prodotti ortofrutticoli raddoppiano ad ogni passaggio della filiera, dal prezzo all’origine al produttore a quello finale proposto al consumatore”. Lo sottolinea Confagricoltura, a commento dei dati provvisori sull’inflazione diffusi oggi dall’Istat, sottolineando che ad agosto mentre l’indice generale dei prezzi al consumo aumenta dello 0,4% rispetto a luglio (+3,2% su base annua), quello della frutta diminuisce del 2,4%. L’organizzazione porta ad esempio le pesche che ieri, secondo le rilevazioni Sms Consumatori-Ismea, sono state vendute mediamente in Italia dal produttore a 0,46 euro al kg, dal grossista a 0,85 euro/kg e dal dettagliante a 1,85 euro/kg. L’inflazione, conclude Confagri, pesa anche per i produttori agricoli che devono vendere più di 2 kg di pesche per potersi pagare un caffè al bar, ricordando quanto sia difficile far quadrare i conti aziendali con quotazioni non remunerative, aumenti dei costi, a partire da quello del gasolio e un pesante carico fiscale e burocratico.(ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.