Inflazione: meno care frutta e verdura ma aumentano i prezzi di latte e pollo

L'inflazione corre, sale il carovita
In calo i prezzi di frutta e verdura ma aumentano quelli di latte e pollo: l’Istat spiega nel dettaglio, per quanto riguarda i beni alimentari, le dinamiche dell’inflazione a luglio e rileva che sono sensibili i cali per quelli non lavorati. Vale a dire, la diminuzione su base mensile e’ principalmente attribuibile al sensibile calo dei prezzi dei vegetali freschi (-7,3%; +8,4% su base annua, in rallentamento dall’11,1% del mese precedente) e della frutta fresca (-6,8%), che mostra, invece, un tasso di crescita tendenziale elevato (+9,5%) e in accelerazione rispetto a giugno (+6,9%). Diminuzioni congiunturali, per quanto piu’ contenute, si segnalano, inoltre, per i prezzi del pesce fresco di mare di pescata (-1,0%, -1,2% in termini tendenziali) e dei molluschi freschi (-0,4%, -3,2% su base annua). Per contro, nello stesso comparto, si rilevano aumenti su base mensile dei prezzi del latte fresco (+0,5%, +1,4% rispetto a luglio dello scorso anno) e del pollame (+0,4%, +3,0% in termini tendenziali). Con riferimento agli alimentari lavorati, gli aumenti su base mensile sono per lo piu’ di lieve entita’. Da rilevare gli incrementi congiunturali dei prezzi del burro (+0,5%, +1,9% su base annua) e delle bevande alcoliche quali aperitivi e vini (per entrambi +0,5%; rispettivamente +2,5 e +4,7% nei confronti di luglio 2012). (AGI)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.