Infrastrutture, allo studio un nuovo accordo per le indennità di esproprio

cantiere Verso un nuovo accordo per definire le procedure e le metodologie per determinare le indennità di esproprio alle aziende agricole impattate dalla realizzazione di grandi opere pubbliche. Questo è quanto emerso in un primo incontro nella sede della Regione Emilia Romagna tra gli assessori alla Programmazione e sviluppo territoriale, all’Agricoltura e alla Mobilità e trasporti con i rappresentanti regionali di CopAgri, Cia, Coldiretti, Confagricoltura, Anci, Upi, Uncem e Lega delle autonomie.
L’accordo consentirebbe di definire le ricadute economiche per le aziende e cittadini impattati dalla realizzazione di opere pubbliche evitando contenziosi legali che possono allungare i tempi e costi degli interventi. Inoltre l’accordo favorirà modalità qualificate di definizioni progettuali delle opere infrastrutturali da realizzare in Emilia-Romagna che vedano la partecipazione delle popolazioni direttamente coinvolte con una particolare attenzione alla sostenibilità ambientale e territoriale senza che ciò comporti un significativo aumento dei costi complessivi.
Per raggiungere questi obiettivi è stata esaminata una prima proposta realizzata dalla Regione e dalle associazioni agricole emiliano romagnole – che ha tenuto conto delle esperienze attuate in passato in occasione di precedenti opere pubbliche – e varato un apposito gruppo di lavoro che dovrà elaborare nelle prossime settimane il testo definitivo dell’accordo.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.