Inran-Cna, meno sale nel pane di Roma

L’Inran, l’ente pubblico italiano per la ricerca in materia di alimenti e nutrizione, vigilato dal Mipaaf (Ministero per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali), ha patrocinato l’iniziativa dei panificatori di Roma e provincia aderenti alla CNA (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa), per avviare la riduzione del sale nel pane comunemente prodotto e venduto ogni giorno. Il progetto, presentato oggi nel corso di una conferenza stampa a Roma, si svolge nell’ambito del programma interministeriale ‘Guadagnare Salute’ del Ministero della Salute, con l’intento di ridurre l’apporto di sale nella dieta di ogni giorno, favorendo così la prevenzione dell’ipertensione e delle malattie cardiovascolari. Secondo i dati INRAN, infatti, il consumo medio di sale procapite nel nostro Paese è di circa 10-12 grammi al giorno contro i 5 grammi al giorno raccomandati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. E proprio a tal fine, i panificatori aderenti si impegnano a ridurre del 15% il sale utilizzato per tutte le tipologie di pane, mentre per il “pane di Roma” il quantitativo sarà addirittura dimezzato. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.