Ismea: a novembre lieve calo dei prezzi agricoli


I prezzi dei prodotti agricoli subiscono una lieve frenata nel mese di novembre (-0,3%). Rispetto allo stesso periodo del 2011 emerge un aumento delle quotazioni del 6,1%, in decelerazione rispetto ai tassi di crescita registrati nel bimestre precedente. Lo rileva l’Ismea sulla base dell’indice dei prezzi all’origine dei prodotti agricoli, attestatosi il mese scorso a 139,7. I maggiori rincari si sono registrati nel comparto dei vini (+4,6%), il cui indice ha raggiunto il valore massimo degli ultimi 13 anni. Sono tornati a crescere anche i cereali (+2,3%), in particolare mais (+3,3%), frumento tenero (+2,4%) e risone (+2,5%). Più contenuto l’aumento dei prezzi della frutta (+0,8%), mentre sono crollati quelli di ortaggi (-7,9%) e oli d’oliva (-4%). Nel comparto zootecnico si registrano flessioni diffuse per il bestiame vivo (-1,6% con punte del -5,8% per i suini), mentre restano sostanzialmente invariate le quotazioni dei lattiero caseari. Rispetto a novembre 2011 si registra un forte rincaro dei vini (+34%), dei semi olesi (+30,1%), dei cereali (+18,1%), della frutta (+10,8%) e degli oli d’oliva(+ 10,2%). Più contenuto l’aumento per il bestiame vivo (+5,8%). In flessione gli ortaggi (-1,6%) e i lattiero caseari (-8,5%).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.