Ismea: boom per soia made in Italy, +22% ettari coltivati

soiaL’Italia riscopre la soia: le superfici seminate quest’anno hanno sfiorato 226 mila ettari, contro i 184 mila del 2013, con un aumento del 22%. Sono le stime di Ismea che, in collaborazione con l’Unione seminativi, ha condotto un’indagine sul campo per valutare l’entità degli investimenti 2014 a soia. Un aumento di superfici per la soia a discapito di mais e girasole; il primo, con 830 mila ettari, ha perso il 9%, mentre il girasole é sceso del 20%, con una perdita di 103 mila ettari. Le motivazioni legate ai cambiamenti colturali, spiega l’Ismea, sono da ricercarsi nei bassi prezzi internazionali del mais e nella migliore redditività della soia che, seppure con rese unitarie inferiori, garantisce in questa fase prezzi più favorevoli per gli agricoltori e minori costi di produzione. A livello territoriale il mais perde superfici in tutto il Nord, dal Veneto e Friuli Venezia Giulia a Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna. Riguardo alla soia, è il Veneto, dove si concentra quasi la metà delle superfici nazionali, a riportare in auge l’oleaginosa, di cui l’Italia è il primo produttore a livello europeo, ma contributi arrivano anche da Friuli, Lombardia, Emilia Romagna e Piemonte. (ANSA)

Tags:

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.