Ismea, giù prezzi cereali ad aprile

raccolta-granoDopo le tensioni di marzo causate dalla crisi in Ucraina, ad aprile calano i listini nazionali dei cereali. È quanto emerge da un’analisi Ismea sul mercato delle principali commodities agricole. Un’inversione di tendenza rispetto a marzo, in cui le quotazioni all’origine di frumento duro, frumento tenero e mais avevano registrato incrementi su base congiunturale rispettivamente +3,9%, +3,4% e +5,2%. Aprile ha riportato giù i listini evidenziando un netta flessione nel confronto annuo; e questo per la granella di frumento tenero nazionale (-0,6% su base congiunturale e -13,1% su base tendenziale), per il frumento duro (-3,5% su base annua), per il mais (-0,9% e 14,8%). Gli ultimi aggiornamenti sulla campagna di commercializzazione ancora in corso, confermano un aumento dell’offerta mondiale di frumento e di mais (rispettivamente +8,3% e +11,3%) superiore al tasso di crescita della domanda, con un recupero delle scorte di circa il 10% per il frumento e di quasi il 22% per il mais.Lo scenario produttivo globale più recente, sottolinea l’Ismea, non prefigura al momento elementi di tensione sui mercati mondiali derivanti da uno squilibrio tra domanda e offerta nella campagna di commercializzazione ancora in corso, nonostante gli avvenimenti in atto sul Mar nero e il ruolo primario ricoperto dall’Ucraina negli scambi mondiali di frumento e soprattutto di mais. Quanto agli sviluppi congiunturali attesi, le prime indicazioni sui raccolti mondiali nel 2014 evidenziano un calo per il frumento (-1,3%) a fronte di un raccolto di mais stimato in leggera crescita (+0,3%).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.