Ismea: niente crisi per il bio, consumi +7,3%

biologico 1Niente crisi per i prodotti bio nel 2012 con una spesa aumentata del 7,3%, dopo +9% messo a segno nel 2011. Lo conferma l’ultima rilevazione Ismea/Gfk-Eurisko riferita agli acquisti di prodotti presso i punti di vendita della grande distribuzione organizzata, che indica andamenti particolarmente favorevoli in valore per biscotti, dolciumi e snack (+22,9%) e bevande analcoliche (+16,5%); bene anche pasta, riso e sostituti del pane (+8,9%), frutta e ortaggi (+7,8%), e lattiero-caseari (+4,5%), mentre chiudono con -1,9% le uova che comunque restano i prodotti più consumati con il 13% della spesa complessiva. Ismea registra una forte concentrazione degli acquisti, con 20 prodotti che coprono quasi tre quarti della spesa totale. I più gettonati sono confetture con l’8,8% di incidenza e +15,7% della spesa e latte, rispettivamente con e +9%; fuori dal podio lo yogurt, con l’8,2% di quota in calo del 4,1%. La maggiore propensione al consumo bio si registra al Nord pari al 70% del mercato, seguito dal Centro Italia (23%) e Sud (7%) dove gli acquisti sono calati su base annua del 7,1%. Quanto ai diversi canali distributivi, Ismea segnala un incremento della spesa in discount (+25,5%) e iper e supermercati (+5,5%). Tra esportazioni e consumi interni il giro d’affari complessivo ammonta a circa 3 miliardi di euro, un fatturato che pone l’Italia al quarto posto al livello europeo dietro Germania, Francia e Regno Unito e in sesta posizione nella classifica mondiale. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.