Istat, Coldiretti; raddoppiano famiglie povere in discount

Per effetto della crisi raddoppia il numero delle famiglie povere che fa la spesa negli hard discount. E’ quanto afferma la Coldiretti nel commentare il rapporto Istat diffuso oggi, dal quale emerge che la percentuale dei nuclei che si rivolge agli acquisti low cost è passata in 6 anni dal 10% al 20%. Il 69% dei poveri ha poi modificato quantità e o qualità dei prodotti acquistati, ma le strategie di risparmio sulla spesa alimentare riguardano ormai anche le famiglie del ceto medio. Alla tendenza ad acquistare alimentari a basso prezzo nei discount però, avverte la Coldiretti, può corrispondere anche una bassa qualità, con il rischio che il risparmio sia solo apparente; tagliare oltre un certo limite a tavola, infatti, può significare nutrirsi di alimenti che possono avere contenuto scadente con effetti negativi sul piano nutrizionale, salute e benessere delle persone. Per effetto della riduzione del potere di acquisto, ricorda la Coldiretti, le famiglie hanno tagliato le spese alimentari calate del 2% in quantità nel primo trimestre.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.