Italia al quarto posto tra i beneficiari Pac

UE Parlamento2In Europa, l’Italia si conferma – con 4,66 miliardi di euro – al quarto posto nella lista dei beneficiari dei fondi della Politica agricola comune, preceduta da Francia, Spagna e Germania.
I dati finanziari emergono dal rapporto della Commissione Ue sulle spese relative ai fondi agricoli (Feoga) per il 2013. Globalmente l’esercizio 2013 ha coperto spese agricole Ue per 45,30 miliardi di euro, di cui il 10,3% é andato all’Italia, con 3,95 miliardi di pagamenti agli agricoltori e 701 milioni di interventi di mercato.
Nel 2013, la Francia con 8,60 miliardi di euro si conferma al primo posto tra i beneficiari della Pac in Europa, seguita dalla Spagna con 5,93 miliardi e dalla Germania, che con 5,35 miliardi di euro, é scesa al terzo posto precedendo l’Italia. Dei fondi globali spesi dalla Pac nel 2013 – ossia 45,30 miliardi tra bilancio agricolo e fondi provenienti da multe Ue o altre sanzioni – 41,65 miliardi hanno costituito i pagamenti diretti versati alle imprese agricole che si sono impegnate a produrre nel rispetto della tutela dell’ambiente, del territorio, della qualità e in favore del benessere degli animali. Quanto all’elevato livello dei fonti Ue a disposizione della Pac (in realtà sempre meno rispetto al passato), dipende dal fatto che é l’unica politica agricola i cui fondi sono gestiti in comune dagli Stati membri e da Bruxelles. Nel 2013 inoltre, la Politica agricola europea ha destinato 3,19 miliardi al sostegno dei mercati, in particolare nel settore vitivinicolo (all’Italia sono andati 322 milioni, ossia un terzo dell’intervento Ue di 1,04 mld) e in quello dell’ortofrutta (dove 227,6 mln sono andati all’Italia contro 1,13 mld di spese globali). Tra i settori che hanno ricevuto un contributo rilevante c’é l’olio d’oliva con 34,8 milioni di interventi in Italia contro una spesa globale di 60,9 milioni. Da notare infine, che l’Italia é di gran lunga lo Stato membro che riceve il contributo maggiore (97,2 milioni), in quanto il più impegnato nel programma alimentare europeo di distribuzione gratuita del cibo ai poveri. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.