Italia sesto produttore al mondo di frutta

La produzione di frutta nel mondo é cresciuta dai 477 milioni di tonnellate dei primi anni Duemila ai quasi 600 milioni di tonnellate attuali (+25%). Un incremento che riguarda soprattutto l’Asia, (oggi al 50% del totale mondiale, in cui l’Europa è al 13%). L’Italia prima in Europa (25% del totale europeo), con il 2% della produzione mondiale, si colloca al sesto posto dopo colossi quali la Cina (37% del totale ortofrutta) India (10%), Usa (4%) Brasile e Turchia (entrambi 3%). Sono i dati sulla produzione mondiale di frutta, diffusi a Macfrut, che è stata inaugurata a Cesena dal ministro dell’agricoltura Francesco Saverio Romano. L’ortofrutticoltura italiana con 34,2 milioni di tonnellate (in calo sul 2009) realizza una Produzione lorda vendibile di 11 miliardi per un fatturato di 22 miliardi, pressoché stabili sul 2009. Sul fronte dei consumi, on Italia cresce il numero della famiglie che acquistano frutta e verdura, fresche e surgelate, ma calano le quantità acquistate da ciascun nucleo familiare e i totali rimangono invariati, come si evince dal dato dell’osservatorio dei consumi ortofrutticoli delle famiglie Italiane di Macfrut. Secondo lo studio, curato da Gfk, da gennaio a giugno 2011 si sono acquistate 4.194.150 tonnellate di frutta, verdura e ortaggi surgelati (-1,95 sui 4.277.900 dei primi sei mesi 2010) con una spesa di 7 miliardi e 290 milioni di Euro, ovvero lo 0,15 in meno sui 7,3 miliardi del 2010. E se le famiglie che hanno acquistato sono cresciute del +2,4%, la borsa della spesa, in media per nucleo, è passata a 174,71 chili, contro 180,95 kg del 2010 (-3,4%) e la spesa media si è fermata a 302,81 Euro a fronte dei 310,52 del 2010 (-2,4%). (ANSA).

3 Commenti in “Italia sesto produttore al mondo di frutta”

  • CORRADO MENEGHINI scritto il 23 aprile 2013 pmmartedìTuesdayEurope/Rome 17:59

    L,ITALIA DOVREBBE PRODURRE DI PIU LA CIRIMOGLIA AVOGADO E POI CI SAREBBE ANCHE IL PEPINO CHE AL MERIDIONE CRESCEREBBE BENE PERCHE E DELLA FAMIGLIA DEL POMODORO MA INVECE E UN FRUTTO BUONISSIMO E CON MOLTE VITAMINE

  • CORRADO MENEGHINI scritto il 26 giugno 2013 pmmercoledìWednesdayEurope/Rome 19:35

    NOI CON IL SOLE CHE ABBIAMO,POSSIAMO PRODURRE DELLA FRUTTA TROPICALE,COME AVEVO SCRITTO ANCORA,FARE DELLE PIANTAGIONI IN VASTA SCALA DI CIRIMOGLIe<ANNONA< POI AVOGADO PEPINO CHE IN ITALIA SI DAREBBERO BENE E SAREBBE UNA BUONA FONTE DI GUADAGNO PERCHE SONO FRUTTI PREGIATI CON MOLTA VITAMINA,PERCIO SE QUALCHE RAPPRESENTANTE DEL GOVERNO VEDE LA MIA PROPOSTA,MI PIACEREBBE SE LA METESSE IN PRATICA PER ARRICHIRE LA NOSTRA PRODUZIONE DI FRUTTA.TANTI SALUTI,E CHE QUESTA MIA PROPOSTA VADA IN PORTO E NON RESTI IN ALTOMARE PERCHE E MOLTO VALIDA.

Trackbacks

  1. MACFRUT: Gardini (Fedagri), ok accordo Italia – Francia- Spagna | Con i piedi per terra

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.