Italiani a tavola, il pranzo recupera cinque minuti


Inversione di tendenza rispetto all’abitudine di pasti-lampo, imposti dalle pause brevi e dai mille impegni di lavoro e di famiglia. Stiamo riacquistando, e probabilmente c’entra anche la crisi, il piacere di fermarci a tavola, non solo per nutrirci, ma anche per concederci un intervallo di relax. Abbiamo riallungato di 5′, negli ultimi anni, il tempo del pranzo, portandolo a 35′. Lo dice un’indagine dell’Eurisko presentata a Cheese, la rassegna internazionale sulle forme del latte. Il focus sulla durata dei pasti, contenuto in un ampio studio su analisi e prospettive di consumo dei formaggi dop, condotto con l’Ismea, rivela che lo stare più a lungo a tavola fa parte di uno dei sette comportamenti nello stile alimentare. Nelle preferenze dei cibi, i secondi e i piatti unici stanno insidiando il primato della pasta e dei primi in genere, c’é meno consumo di carne, ridotto da un italiano su sette, mentre più voglia di alimenti biologici, mangiati da una persona su cinque. I cibi stranieri sono apprezzati da uno su tre ma allo stesso tempo il 25% mostra diffidenza sull’acquisto di prodotti che “vengono da molto lontano”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.