Italmopa, pasta a rischio per calo frumento duro. Chiesto incontro a Martina

chicchi duroPasta alimentare a rischio per il forte calo della produzione di frumento duro registrata non solo in Italia, ma anche a livello comunitario e internazionale; un trend che ha accentuato lo squilibrio tra offerta e domanda di una materia prima insostituibile per spaghetti e rigatoni. Lo rende noto Italmopa, aderente a Federalimentare e Confindustria, che rappresenta l’Industria molitoria nazionale a frumento tenero e a frumento duro, preoccupata per gli approvvigionamenti di frumento duro. La grave situazione, prevista e ripetutamente denunciata da Italmopa, espone gli operatori industriali a gravi ripercussioni economiche, minacciando l’esistenza della stessa filiera frumento duro nazionale anche in virtù dell’insufficiente sviluppo di strumenti di gestione dei rischi. Alla luce di questo Italmopa ha chiesto un incontro urgente al ministro Martina, per individuare eventuali misure, anche di natura strutturale, in grado di salvaguardare la filiera del frumento duro, che costituisce un patrimonio per il comparto agroalimentare nazionale. L’Industria molitoria a frumento duro, in particolare, detiene una leadership a livello mondiale con 5,5 milioni di tonnellate di materia prima di origine nazionale, comunitaria o proveniente da Paesi terzi, trasformati ogni anno per ottenere semole di frumento duro destinate alla produzione di pasta alimentare. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.