Kiwi giallo Jingold: il Consorzio Kiwigold “dichiara guerra” alle contraffazioni

Valorizzare al massimo la produzione di kiwi giallo della varietà “Jintao” commercializzata con il marchio “Jingold” e, contemporaneamente, tutelare le aziende che con serietà rispettano i protocolli ed i regolamenti consortili: con questo obiettivo il Consorzio Kiwigold ha avviato un rigoroso programma di controlli e vigilanza sulla produzione e la commercializzazione di questo frutto.
“A tale proposito – sottolinea il presidente Patrizio Neri – abbiamo affidato ad alcuni ispettori esterni al Consorzio il compito di vigilare costantemente sulla produzione ed il commercio di questa varietà di kiwi eseguendo apposite verifiche presso le aziende agricole produttrici situate nelle aree più vocate al fine di verificare il reale rispetto dei regolamenti vigenti in materia di tutela dei brevetti nel settore vegetale”.
“In quest’ottica – prosegue Neri – il Consorzio sta adottando tutte le misure necessarie per reprimere ogni caso di infrazione della normativa internazionale commesso dalle imprese agricole o dagli operatori della filiera commerciale. Apposite ispezioni vengono effettuate anche sui principali mercati all’ingrosso dove più volte sono state purtroppo individuate confezioni contraffatte di Jingold contenenti frutti di altre varietà con il tentativo di elevarne il valore beffando il consumatore”.
“La nostra azione repressiva – afferma Patrizio Neri – si basa su quanto stabilito dalla legge secondo la quale possono essere oggetto di un’azione giudiziaria per il risarcimento del danno tutti coloro che, senza esserne autorizzati, anche solo per negligenza, producono o commercializzano abusivamente kiwi Jintao”.
Un prodotto che sta incontrando crescente successo presso i consumatori.
A tale proposito, le aspettative per la campagna 2012/2013 sono decisamente positive. “Il nostro Consorzio – dichiara il direttore, Alessandro Fornari – sta ultimando la commercializzazione del kiwi Jingold di origine cilena e verso la fine di ottobre avvierà il collocamento delle prime partite di prodotto italiano”.
La produzione italiana di kiwi Jingold dovrebbe attestarsi quest’anno sulle 6.100 tonnellate, in leggero aumento rispetto al raccolto 2011. “Un segnale positivo – sottolinea Fornari – alla luce della generale contrazione produttiva registrata dalla produzione di kiwi a livello nazionale”.
“Un altro elemento favorevole, che lascia ben sperare per l’ormai imminente campagna del prodotto italiano, – prosegue Fornari – è la migliore distribuzione dei calibri, legata principalmente all’impollinazione ottimale. Si tratta di un aspetto importante per la capacità di questa varietà di resistere ai danni provocati dalla diffusione sul territorio della PSA (Pseudomonas syringae pv. Actinidiae)”.
“Le forze messe in campo dal Consorzio e dai produttori per contrastare questa temibile batteriosi – conclude Fornari – sono ingenti, a partire dalle tecniche di gestione agronomica dei frutteti tese a prevenire i rischi di diffusione della malattia, per proseguire con la gestione delle migliori prassi per la produzione del materiale vivaistico, fino agli investimenti nella ricerca. Tutto ciò ha senza dubbio migliorato i nostri processi e ci ha rafforzato consentendo oggi a Jingold di essere il kiwi a polpa gialla leader dell’emisfero nord”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.