L’albero rirtorna al suo posto. Veneto Agricoltura promuove l’agroforestazione

In Italia, negli ultimi 50 anni il numero di alberi che tradizionalmente caratterizzavano il paesaggio agricolo si è ridotto di tre quarti. Ovvero ne è rimasto solo il 25%! Questo drastico calo è stato conseguenza di due fattori: la meccanizzazione, che vedeva l’albero come ostacolo al lavoro delle macchine agricole e la cosiddetta “ricomposizione fondiaria”. Per riequilibrare questa situazione Regione e Veneto Agricoltura stanno ora promuovendo l’agroforestazione che punta a riscoprire l’albero come fattore produttivo in ambiente agrario.
I vantaggi di questa pratica, divulgati anche attraverso una pubblicazione (“Agroforestazione”) sono sia ambientali che economici: la giusta distanza (sesto d’impianto) tra gli alberi sul terreno agricolo permette loro di crescere meglio e più in fretta, perché più esposti al sole; contemporaneamente gli apparati radicali delle piante contribuiscono a migliorare la struttura del suolo.
Lo studio, che è parte di un progetto europeo (SAFE: Silvoarable Agroforestry For Europe), analizza e sostiene la coabitazione di alberi e colture agricole. L’albero inserito nelle colture agricole si sviluppa in misura 2-3 volte maggiore a quella di un albero forestale (cresciuto in foresta) producendo legname di qualità superiore, rivestendo anche un ruolo protettivo sulle coltivazioni in caso di alte temperature o siccità e riducendo la traspirazione della coltura. Inoltre i filari d’alberi ospitano una grande varietà di insetti “utili” che agiscono contro i parassiti dannosi alle colture.
Creare un ambiente di questo tipo, favorevole alla biodiversità, richiede comunque tempo e pazienza. Tuttavia la redditività a lungo termine dei progetti agroforestali è molto spesso superiore ai progetti di monocoltura.
La pubblicazione è scaricabile dal link: http://www.venetoagricoltura.org/basic.php?ID=3589

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.