L’arrivo del maltempo ha salvato il nord dalla siccità

L’arrivo del maltempo ha salvato dalla siccità il nord Italia dove è caduta nelle diverse regioni dal 75 per cento al 100 per cento di pioggia in meno nell’ultimo mese, durante il quale si sono peraltro registrate temperature superiori dai 2 ai 4,5 gradi centigradi rispetto alla media. E’ quanto afferma la Coldiretti sulla base delle elaborazioni su dati Isac – Cnr nel mese di aprile, che registrano il forte scostamento delle temperature e della piovosità dal periodo 1970-2000. La situazione è drammatica nelle campagne dove – sottolinea la Coldiretti – sia le nuove piantine che i germogli sono imprigionati fra le croste si terra secca, mentre i trattori lavorano in mezzo a nuvole di polvere. A rischio – precisa la Coldiretti – ci sono il mais e gli altri cereali come frumento, l’orzo e il riso ma anche le coltivazioni orticole come il pomodoro e le patate. Dopo un autunno ed un inverno piovosi, la primavera – sottolinea l’organizzazione agricola – è stata fino ad ora particolarmente asciutta in tutto il nord dove in alcune zone addirittura non piove da quasi un mese e mezzo. In alcuni casi – conclude la Coldiretti – si è già dovuto ricorrere all’irrigazione di soccorso per far nascere i semi non germinati o per portare sollievo alle coltivazioni, in un periodo in cui solitamente non si irriga, con problemi di disponibilita’ idrica e forti aumenti dei costi di produzione. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.