L’Emilia Romagna a Vinitaly: qualità e diversità per un mondo fantastico

Sempre più fantastico il mondo del vino dell’Emilia Romagna, frutto di un eccezionale binomio di qualità e capacità di coordinamento per la promozione delle tante tipicità dell’enologia regionale. Il modo migliore per fare il punto sull’enologia romagnola è visitare Vinitaly dove, dal 7 al l’11 aprile l’Emilia Romagna si presenterà presso il padiglione 1. Questo diverrà un vero e proprio punto di riferimento dove scoprire le 24 denominazioni tra DOC e DOCG, incontrare le circa 200 aziende presenti con il proprio stand e assaggiare le 500 etichette disponibili al grande banco d’assaggio.
Tante sono poi le iniziative dedicate allo sviluppo di rapporti commerciali in Italia e all’estero. Insieme ai partner del progetto regionale Deliziando, Enoteca regionale Emilia Romagna ha in programma circa 1000 incontri business to business con operatori provenienti da 20 paesi del mondo. Sarà inoltre per la prima volta allestito uno spazio riservato alle degustazioni tecniche, dove operatori del settore italiani e stranieri potranno assaggiare in tranquillità le diverse doc e docg del territorio nei giorni di giovedì, domenica e lunedì (per maggiori informazioni e modalità di prenotazione www.enotecaemiliaromagna.it). Non mancheranno l’informazione di Radio Uno, che sabato e domenica trasmetterà in diretta dal padiglione e la presentazione della nuova stagione della rassegna tutta emiliano romagnola Cinemadivino, che quest’anno diverrà nazionale e inaugurerà la stagione da un luogo straordinario, ancora top secret.
“Vogliamo valorizzare ciò che rende unica la nostra produzione enologica. In epoca di globalizzazione, abbiamo scelto di puntare con decisione sulla ricchezza di varietà autoctone e di vini che la nostra regione sa offrire. – afferma il Presidente di Enoteca Regionale Emilia Romagna GianAlfonso Roda – Nell’attuale situazione, in cui è strategica la penetrazione dei mercati emergenti e il presidio di quelli consolidati, abbiamo da un lato creato specifiche opportunità di incontro con i buyer internazionali, dall’altro creando uno spazio dedicato per le degustazioni abbiamo dedicato un’attenzione particolare al canale Horeca, fondamentale ambasciatore del vino di qualità ”.
Per completare il “mondo fantastico” non poteva mancare il ristorante gourmet dove, tutti i giorni, i produttori e i loro ospiti potranno assaporare i piatti della tradizione regionale. L’area sarà gestita dai giovani dell’istituto alberghiero di Riolo Terme, che proporranno i piatti classici regionali in abbinamento ai vini tipici del territorio: dalle tagliatelle al ragù alla bolognese abbinate al Sangiovese di Romagna ai salumi con il Lambrusco e gli altri frizzanti emiliani, ai Cappelletti con l’Albana di Romagna.
L’Emilia Romagna, infatti, è la regione del buon gusto e della buona tavola, patria di uno dei padri della cucina italiana, Pellegrino Artusi, di cui proprio quest’anno si festeggia il centesimo anniversario.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.