L’estate calda ha danneggiato la campagna

balla in campoL’estate 2009 che al Nord Italia e’, dopo quella del 2003, la seconda estate piu’ calda mai rilevata da almeno due secoli e’ stata caratterizzata da improvvisi e violenti temporali ”tropicali” che a macchia di leopardo hanno causato danni per milioni di euro. La Societa’ meteorologica italiana (Smi), ribadisce l’andamento climatico anomalo con l’avviso della protezione civile per i temporali al nord e l’allerta per le ondate di calore al centro sud, . Il susseguirsi di record per le alte temperature e’ la conferma – sottolinea la Coldiretti – dei cambiamenti climatici in atto sono ”particolarmente pericolosi per l’esercizio dell’attivita’ agricola e sui quali occorre tempestivamente intervenire”. Per il caldo estivo in difficolta’ sono le coltivazioni di mais necessarie per l’alimentazione degli animali che necessitano di una adeguata irrigazione. Anche per effetto del caldo la vendemmia quest’anno e’ anticipata in media di 10 giorni ma con una produzione di qualita’ ma contenuta sui 46 – 47 milioni di ettolitri ben al di sotto della media degli ultimi cinque anni. Ma il caldo ha effetti anche nel mondo animale con le api che volano meno quando e’ umido e molto caldo e tendono a rimanere a terra senza riuscire piu’ a prendere il polline e le mucche nelle stalle stressate dalle alte temperature, producono fino al 15 per cento di latte in meno, rispetto ai circa 30 litri al giorno che vengono munti in periodi normali.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.