L’influenza in arrivo si combatte anche a tavola

In Gran Bretagna l’influenza ha già raggiunto l’apice, in Italia invece il picco massimo è atteso tra fine gennaio e metà febbraio, quando, dicono le previsioni, si metteranno a letto tra i 3 e i 5 milioni di italiani. Causa dei malanni il virus H1N1, che l’anno scorso innescò la pandemia, ora declassato a stagionale, accompagnato, spiega l’epidemiologo Giovanni Rezza dell’Istituto Superiore di Sanità, da altri due virus, entrambi di origine australiana.
E se una volta ammalati per le cure ci si deve,ovviamente, affidare al medico, per prevenire forse qualche consiglio alimentare può essere d’aiuto. A fornirlo è Coldiretti che ricorda come aumentare le calorie consumate, iniziando la mattina con latte, miele o marmellata e portando poi a tavola soprattutto zuppe, verdure, legumi e frutta, aiuti a rafforzare, con l’apporto di vitamine, le difese immunitarie allontanando un po’ il rischio di contrarre l’influenza.
Oltre a frutta e verdura non devono mancare – continua Coldiretti – latte, uova e alimenti ricchi di elementi probiotici quali yogurt e formaggi e, per alcuni esperti, anche il miele e l’aglio che, consumato crudo contiene una sostanza, l’allicina, dalle proprietà antibatteriche.
Con la discesa del termometro arriva anche il “permesso” ad aumentare le calorie consumate in relazione ad attivita’, sesso, eta’ e necessita’ personali. Fondamentale resta però consumare verdure di stagione, soprattutto quelle ricche di vitamina A (spinaci, cicoria, zucca, ravanelli, carote e broccoletti), mentre per la frutta di grande importanza sono kiwi, clementine e arance perchè ricchi di vitamina C

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.