L’Inran festeggia 75 anni


Da lunedi’ 14 marzo, sia sul sito istituzionale www.inran.it, sia su sapermangiare.mobi, sito dedicato al consumatore, sara’ possibile leggere la speciale newsletter con la quale l’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione, vigilato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, celebra il 150 anniversario dell’unita’ italiana, ricordando che negli ultimi 75 anni del Paese l’INRAN – ricorda una nota – “ha fortemente contribuito alla conoscenza ed alle scelte degli italiani in materia di alimentazione e nutrizione.Il 2011 segna, infatti, i 75 anni di vita dell’Istituto che, in materia di statura, peso, fabbisogni, consumi e abitudini alimentari ha accompagnato gli italiani nel difficile cammino dell’alimentazione, guidandone le scelte e formandone le abitudini verso modelli mirati alla qualita’, alla salvaguardia dei valori del territorio ed alla valorizzazione dell’agroalimentare nazionale”.
La newsletter ripropone documentazione originale che permette di vedere quanto e come siano cambiati in 150 anni di unita’ d’Italia la statura media, l’indice di massa corporea ed i fabbisogni degli italiani. L’attenta analisi dei dati disponibili sui consumi evidenzia l’evoluzione del contenuto dei nostri piatti, dalla scarsita’ endemica – protrattasi fino al secondo dopoguerra – all’abbondanza – conosciuta a partire dagli anni del boom economico – fino alla piu’ recente ricerca della qualita’ – che sta caratterizzando scelte e abitudini di questi ultimi anni -.
Infine, last but not least, l’approfondimento riferito alla dieta mediterranea alla cui definizione e caratterizzazione l’INRAN ha dato un contributo fondamentale, che l’ha portata a divenire il primo modello alimentare ad essere riconosciuto dall’UNESCO quale patrimonio culturale, immateriale dell’umanita’ per il suo valore storico-culturale ed i suoi effetti benefici scientificamente dimostrati.
L’INRAN, il Ministero vigilante, il suo Presidente, esprimono “soddisfazione per il percorso sinora effettuato e rinnovano l’impegno verso ulteriori traguardi, anche nell’ottica del recente rafforzamento delle attivita’ dell’Istituto, che, per legge, sono state estese all’attivita’ di certificazione delle sementi e delle conserve alimentari”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.