L’internazionalizzazione a favore del Made in Italy

”L’ideologia deve essere tenuta fuori dalle operazioni che portano vantaggi economici ai nostri produttori”. Lo afferma il ministro delle politiche agricole, Luca Zaia, replicando alle polemiche sul patrocinio ministeriale accordato al lancio della nuova linea ”McItaly” di McDonald’s a margine dell’inaugurazione nei pressi di Mosca del nuovo stabilimento del gruppo Cremonini che si propone come megapiattaforma distributiva per 1.500 prodotti alimentari italiani e produrra’ anche hamburger per i 400 ristoranti McDonald’s in Russia.
”Questo impianto – ha detto Zaia – e’ un segnale importante per il Made in Italy, considerato che distribuisce una gran quantita’ di prodotti dell’eccellenza italiana ed e’ inoltre la dimostrazione che, lavorando bene e con determinazione, si possono per cosi’ dire aggredire i mercati esteri con i nostri prodotti e con risultati molto positivi”.
Il ministro russo dell’Agricoltura, Elena Skrynnik, da parte sua ha sottolineato l’importanza di incrementare la sicurezza alimentare nel Paese e, in questo senso, ritiene ”importanti” le sinergie con l’Italia.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.