L’obesita’ abita in Emilia Romagna

Nel 2008 il tasso di obesita’ degli emiliano-romagnoli ha raggiunto l’11,5%, il massimo storico, secondo il Rapporto 2009 sul sistema agroalimentare dell’Emilia-Romagna realizzato dall’Osservatorio Agroalimentare dell’assessorato regionale all’Agricoltura e da Unioncamere. L’analisi non collega direttamente il dato alla crisi economica anche se rileva che, nel caso di congiunture negative, si assiste a un peggioramento della qualita’ della dieta. E questo avviene non necessariamente per una riduzione dei consumi calorici, perche’ la sostituzione avviene all’interno della categoria alimentare verso cibi a piu’ basso costo per caloria. Ad esempio, nel 2009, l’inflazione per i generi alimentari e’ stata piu’ alta di un punto rispetto a quella generale (+1,8%). Ci sono stati aumenti di prezzo piu’ consistenti per frutta, verdura, pane e cerali, mentre c’e’ stato un aumento piu’ basso per latte, formaggi e uova e un calo per oli e grassi. Dinamiche dei prezzi che – e’ la considerazione del Rapporto – potrebbero avere favorito un peggioramento della qualita’ nutrizionale per le famiglie piu’ soggette alla pressione della crisi economica.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.