L’UE sostiene Bolzano nel “no” agli ogm

Gli sforzi della Provincia di Bolzano per limitare la coltivazione di colture geneticamente modificate (ogm) ottengono sostegno a Bruxelles: Oggi il plenum del Comitato delle Regioni, presente il presidente Luis Durnwalder, ha affrontato la proposta di lasciar decidere agli Stati membri se ammettere o vietare il transgenico. Il Comitato delle Regioni Ue, il Parlamentino europeo di cui il presidente Durnwalder e’ membro effettivo, si e’ occupato a Bruxelles di un tema sentito in Alto Adige, quello della liberta’ per gli Stati membri di decidere in merito alla coltivazione di colture geneticamente modificate sul loro territorio. Nella questione la Provincia di Bolzano, capofila sotto la guida dell’assessore Hans Berger di un gruppo che oggi conta 53 Regioni, si batte da tempo per contenere la spinta liberalizzatrice verso la coltivazione degli ogm. Il comitato ha discusso la proposta di lasciare liberta’ di scelta ai singoli Stati sull’introduzione o meno della coltivazione di ogm. ”Una proposta che condividiamo in pieno – ha sottolineato a Bruxelles Luis Durnwalder – perche’ investe molti settori e puo’ avere effetti molteplici.” In particolare Durnwalder ha ricordato la tutela dell’agricoltura tradizionale nelle aree di montagna, la difesa della produzione di qualita’, non da ultimo la tutela della salute del consumatore. ”Contiamo che l’Ue possa modificare il regolamento nel senso di attribuire alle Regioni liberta’ di scelta nella materia”, ha concluso Durnwalder.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.