La Banca Mondiale lancia l’allarme prezzi. Coldiretti, ricadute su allevamenti


L’aumento record dei prezzi delle materie prime, come il mais e il grano, mette a rischio l’allevamento in Italia per la produzione di latte e carne, dove si registrano incrementi dei mangimi del 19%. E’ quanto afferma la Coldiretti nel commentare l’allarme del presidente della Banca Mondiale, Robert Zoellick, secondo il quale i prezzi degli alimentari sono il maggiore rischio per i poveri nel mondo. Secondo la Coldiretti, a far schizzare le quotazioni del mais è l’aumento della domanda per la produzione di bioetanolo e il maggior consumo di carne nei paesi emergenti come la Cina; ma sul banco degli imputati l’organizzazione mette anche il fatto che le quotazioni dei prodotti agricoli è sempre più condizionato dai movimenti di capitale, che si spostano con facilità dai mercati finanziari a quelli dei metalli preziosi come l’oro fino, alle materie prime come grano, mais e soia. Manovre finanziarie sul cibo che, secondo la Coldiretti, stanno giocando senza regole sui prezzi delle materie prime agricole, dove hanno provocato una grande volatilità impedendo la programmazione e mettendo a rischio le coltivazioni e l’allevamento in molti Paesi.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.