La birra Pedavena ha vinto la sua scommessa

Fatturato in crescita (+7% in 2009,+29% nell’ultimo biennio) e cinque nuove assunzioni in vista per il birrificio Pedavena, salvato quattro anni fa dal gruppo Birra Castello dopo che il colosso della birra Heineken aveva deciso di dismetterlo. La nuova proprieta’ italiana ha rimesso in sesto i conti dello storico birrificio fondato nel 1897 e conosciuto sul mercato con i marchi Pedavena e Castello. ”Soprattutto una favola a lieto fine e in controtendenza in un periodo economico non facile per le aziende italane”, osserva Gianantonio Tramet, responsabile commerciale del gruppo Castello. Domani sara’ il ministro delle politiche agricole Luca Zaia a brindare in fabbrica alla rinascita del polo produttivo birrario tutto italiano, unico rimasto assieme a Castello e Forst, a resistere all’avanzata delle multinazionali del settore. Lo stesso Zaia, nel luglio 2006, come vicepresidente della Regione Veneto si era mobilitato, assieme a tutta la comunita’ locale, per trovare nuovi proprietari allo stabilimento che stava per chiudere,lasciando senza lavoro 60 addetti. (Ansa)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.