La borsa del miele

Si è svolta domenica 16 settembre a Castel San Pietro Terme la Borsa Nazionale del Miele, l’incontro tradizionale che dal 1952 a Castel san Pietro Terme dà modo a produttori e commercianti di miele di trovarsi per contrattarne il prezzo nel momento in cui la stagione produttiva volge al termine.
Tutti gli apicoltori intervistati sono concordi sul fatto che la produzione 2012 sia stata scarsa, tuttavia sulla gravità della perdita produttiva vi sono differenze anche significative fra i diversi territori confermando le anticipazioni che l’Osservatorio ha pubblicato con il primo report sulla produzione 2012.
I prezzi all’ingrosso sono in ascesa rispetto al 2012,
Contrattazioni per i singoli mieli:
Acacia
Perdita media denunciata intorno al 50%
Prezzi: ingrosso 6 euro, con quotazione anche superiore ai 6 euro al kg
Millefiori
Perdita media denunciata intorno al 20%
I prezzi all’ingrosso registrano una forbice tra euro 3.20 e 3.80 in base alla qualità e al colore
Castagno
I prezzi registrati descrivono una forbice da euro 4.40 a 4.80 con punte che raggiungono anche i 5 euro per i mieli più puri
Agrumi
I prezzi descrivono una forbice da euro 3.50 a 4.20
Api Regine
Prezzi compresi tra 10 e 13 euro
Polline: si conferma un aumento di produzione del polline in Italia associato a una maggiore richiesta.
Il valore delle interviste è molto interessante in quanto si riferisce a contrattazioni vere. Le quotazioni saranno comunque monitorate con la regolare attività di rilevazione dell’Osservatorio.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.