La burocrazia frena i Psr


E’ l’eccessivo carico burocratico richiesto alle imprese agricole a frenare l’erogazione dei finanziamenti pubblici previsti dai piani di sviluppo rurale (Psr). L’allarme è della Coldiretti, a proposito del rischio che sta correndo il settore di perdere quasi 1 miliardo (872 milioni) di risorse entro l’anno, il cosiddetto disimpegno. Ad oggi, sottolinea la Coldiretti, secondo i dati aggiornati al 31 agosto 2011 dalla ‘Rete Rurale Nazionale’, è stato speso il 29% del totale delle risorse; 4 le Regioni con maggiore ritardo Basilicata, Molise, Calabria, e Sicilia, mentre confermano una buona capacità di spesa Marche, Umbria, Valle D’Aosta, Veneto, Emilia Romagna, Lombardia e le Province Autonome di Bolzano e Trento. Sono due i fattori, spiega la Coldiretti, ad essere sotto accusa per i ritardi: la burocrazia imposta al momento della presentazione delle istanze, che poi si riflette sulla pubblica amministrazione chiamata a valutare le domande e quindi ad erogare le somme; ma anche il sistema di gestione delle domande di accesso alle misure, con procedure farraginose e complesse. Secondo la confederazione occorre aumentare il numero dei bandi di accesso alle misure da parte delle Regioni, semplificare le procedure amministrative di gestione delle domande e il carico burocratico per le imprese agricole; è importante anche privilegiare gli investimenti che possono essere realizzati velocemente. Con questi obiettivi, conclude la Coldiretti, è importante l’azione di coordinamento dell’attività delle Regioni promossa dal ministro delle Politiche agricole, alimentari, Saverio Romano.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.