La Cia contro carne e latte da animali clonati


“No” alla commercializzazione e al consumo di prodotti ottenuti dalla clonazione. E’ inaccettabile l’idea di portare sulle nostre tavole carne e latte proveniente da animali clonati, non solo per motivi di sicurezza alimentare, ma soprattutto per ragioni di ordine etico. Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori in merito al “braccio di ferro” in corso da mesi tra il Consiglio dei ministri Ue e il Parlamento europeo.
Paesi, come la Gran Bretagna, con l’appoggio del parere favorevole espresso dall’Efsa, spingono -afferma la Cia- in direzione dell’utilizzo per finalita’ alimentari delle varie “Dolly” e della loro progenie, mentre gli eurodeputati rigettano questa ipotesi e chiedono alla Commissione Ue una legislazione “ad hoc”, vincolante su tutti i principali aspetti riguardanti la clonazione. La Cia condivide la posizione del Parlamento Ue e in particolare e’ in sintonia con le dichiarazioni del vicepresidente dell’Assemblea di Strasburgo Gianni Pittella. Su una questione tanto delicata e complessa c’e’ bisogno di una piu’ attenta riflessione, di un dibattito che non puo’ essere condizionato da interessi economici, ma deve avere come obiettivo solo la salute e la sicurezza dei cittadini.
Oggi, pero’, e’ impossibile dire che -continua la Cia- il consumo di prodotti derivati da animali clonati non rappresenti un rischio per il consumatore, senza contare che una scelta del genere fa nascere interrogativi e preoccupazioni enormi dal punto di vista etico. In piu’, non si puo’ ignorare che la maggioranza dei cittadini europei boccia la possibilita’ che latte, formaggi e carne ottenuti dalla clonazione arrivino nei piatti. Secondo una recente indagine Eurobarometro, infatti, ben otto europei su dieci sono contrari a un’apertura in questo senso.
La Cia, quindi, continuera’ a contrastare ogni apertura sulla clonazione per finalita’ alimentari come sugli Ogm.
Piuttosto, si proceda nella difesa e valorizzazione dell’agroalimentare tipico e di qualita’, che ha la sua base in un’agricoltura diversificata che produce alimenti salubri e fortemente legati al territorio. (AGI)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.