La ciliegia pugliese chiede tutele e garanzie

Tutelare e supportare ‘l’oro rosso del sud est del baresé ovvero la ciliegia ferrovia: di questo si è discusso nel corso di un seminario che si è svolto oggi alla Camera e voluto dai parlamentari Antonio Distaso e Elvira Savino, dal consigliere regionale di Bari, Michele Boccardi, in collaborazione con il centro di ricerca e sperimentazione in agricoltura “Basile Caramia”, Università degli studi di Bari e Centro per la Ricerca e Sperimentazione in agricoltura. “L’obiettivo del seminario – hanno spiegato Distaso, Savino e Boccardi – è quello di dare risposte concrete ai rappresentanti del settore che chiedono maggiori risorse a sostegno della redditività del settore anche per aumentare la garanzie ai consumatori”. Al seminario hanno partecipato rappresentanti della Comunità Scientifica, il preside della facoltà di Agraria dell’Università degli studi di Bari, professor Vito Savino e il presidente del Cra, Consiglio per la ricerca e la sperimentazione in agricoltura, professor Giuseppe Alonzo. “La ripresa del settore non può che passare da un ritrovato incontro tra il mondo agricolo e quello della ricerca e innovazione, per troppo tempo distanti”, hanno sottolineato i relatori. La Puglia è in Italia al primo posto per la produzione di ciliegie, oltre 50 mila tonnellate,con una media di 467 quintali per una superficie di quasi 17.000 ettari, di cui oltre 16.000 nella sola provincia di Bari. La produzione di ciliegie in Puglia in sostanza è pari al 39,8 per cento sul totale nazionale. Nella provincia di Bari si concentra oltre il 90% della produzione regionale e nel solo sud-est barese si produce l’80% dell’ intera Regione. La produzione nel 2012 è calata del 30/50% a causa delle condizioni meteorologiche avverse, ma il prezzo del prodotto si è mantenuto quasi sempre sopra i tre euro, restituendo una normale redditività agli operatori. “Il taglio dei fondi alla ricerca ostacolano il ricambio generazionale – hanno detto Alonzo e Savino – di conseguenza non vi è un passaggio di conoscenza tra i ricercatori e le giovani generazioni”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.