La competitivita’ della catena alimentare in Europa

Si e’ svolta oggi a Bruxelles la conferenza internazionale sulla competitivita’ della catena alimentare in Europa, patrocinata dalla Commissione Europea e dalla presidenza di turno belga. L’iniziativa ha di fatto sancito l’avvio dell’attivita’ del gruppo di alto livello sul funzionamento della filiera alimentare che si insediera’ ufficialmente il prossimo 16 novembre. Tale gruppo prevede la partecipazione dei Commissari Tajani (industria), Barnier (mercato interno), Ciolos (agricoltura) e Dalli (sicurezza alimentare), del Parlamento Europeo , di alcuni governi nazionali e di un ristretto numero di stakeholders della filiera, tra i quali il presidente della Cogeca Paolo Bruni.
Come precisato dal vicepresidente Tajani – che nel suo discorso introduttivo
ha auspicato una nuova rivoluzione agroalimentare – l’attivita’ del gruppo
di alto livello sara’ alimentata da quattro piattaforme tematiche che
affronteranno le relazioni contrattuali, la competitivita’ del settore,
l’agrologistica e gli strumenti statistici. Nei loro interventi, il
presidente della commissione agricoltura del Parlamento Europeo Paolo De
Castro e il presidente della Cogeca Bruni hanno rispettivamente messo
l’accento sul tema dei tempi di pagamento della gdo – considerata da De
Castro la prima sfida da affrontare – e sulla necessita’ di correggere lo
squilibrio della catena alimentare: “dobbiamo passare dalle raccomandazioni
alle decisioni – ha insistito Bruni – gli agricoltori debbono recuperare una
parte del valore lungo la filiera e ottenere redditi equi”

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.