La cozza di Scardovari verso la Dop

Prosegue l’iter per l’ottenimento della denominazione di origine protetta (Dop) da parte delle cozze di Scardovari, molluschi allevati, raccolte e stabulati ad arte dai pescatori del Delta del Po, nella laguna deltizia tra il Po di Tolle e il Po della Donzella. della quale è stato intrapreso l’iter di riconoscimento. Dopo l’accoglimento della richiesta da parte del ministero dell’agricoltura, mercoledì 27 luglio nella sala convegni della Cooperativa pescatori DElta padana di Scardovari (Rovigo), si terrà la pubblica audizione, per recepire osservazioni e orientamenti della filiera produttiva interessata al prodotto, prima dell’inoltro della richiesta alla Commissione Europea. Nel settore ittico, le cozze di Scardovari Dop si aggiungerebbero in Italia alle Dop “tinca gobba dorata” del Pianalto di Poirino (Piemonte) e all’Igp “Acciughe sotto sale” del Mar Ligure (Liguria).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.