La crisi del Radicchio di Chioggia

Radicchio ChioggiaIl Ministro delle politiche agricole commenta la crisi che sta investendo il mercato del Radicchio di Chioggia, dopo gli eventi atmosferici avversi dei giorni scorsi, affermando di aver già dato indicazione agli uffici di seguire con attenzione e con la massima tempestività l’iter di riconoscimento dello stato di calamità naturale per l’area compresa tra Chioggia, Cavarzere e Cona.
La crisi che sta investendo il mercato del Radicchio di Chioggia, dopo gli eventi atmosferici avversi dei giorni scorsi, e’ monitorata anche dalla Regione Veneto, pronta a procedere per la parte di sua competenza, ma i produttori non si sono ancora attivati. Il riconoscimento dello stato di calamità – aggiunge il ministro – consentirà l’attivazione delle agevolazioni previste dalla normativa, compresi gli interventi assicurativi di copertura dei danni subiti dagli imprenditori agricoli, cui vanno tutta la mia vicinanza e solidarietà. E’ importante però che a partire dai produttori, e successivamente tutte le istituzioni coinvolte, si attivino prontamente presentando la richiesta di riconoscimento”.
“Il radicchio di Chioggia Igp è un prodotto di storia e tradizione colturale antiche, ha concluso Zaia, che va sostenuto e difeso come presidio identitario di un’area importante del Veneto”.
http://www.agricolturaitalianaonline.gov.it
href=”http://www.agricolturaitalianaonline.gov.it”>

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.