La crisi modifica il menu delle famiglie


La crisi cambia il menù degli italiani che hanno tagliato i consumi di carne in quantità (-5,5%) mentre è corsa all’acquisto di farina (+8,3%), uova (+5,3%) e caffé macinato (+3,3%), come in guerra. E’ quanto emerge da un’analisi della Coldiretti sulla base dei dati relativi ai primi nove mesi del 2012 elaborati da Coop Italia, in occasione dell’allarme lanciato dall’ Ocse che ha tagliato l’outlook per il nostro Paese che si trova a fare i conti con il maggior calo dei consumi dalla seconda guerra mondiale. Ad essere ridotti in quantità, sottolinea la Coldiretti, sono anche gli acquisti di pesce (-1%) e ortofrutta (-0,9%), mentre salgono quelli di pane (+1,3%) e pasta (+3,6%). Ma con la crisi, sottolinea la Coldiretti, torna anche il ‘fai da te’ casalingo con l’aumento record degli acquisti per la preparazione della prima colazione a casa invece che al bar, ma anche di coloro che coltivano l’orto in casa, un fenomeno che interessa un italiano su quattro.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.