La crisi spinge le vacanze a settembre

Sono 3,6 milioni gli italiani in partenza nel mese di settembre per le vacanze, che costano in media il 30 per cento in meno per effetto delle offerte più convenienti. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti dalla quale si evidenzia che quest’anno più di un italiano su dieci ha scelto di trascorrere le ferie estive nel mese di settembre, quando le località turistiche sono meno affollate e le offerte più convenienti. A settembre si registra un aumento in percentuale – precisa Coldiretti – del turismo legato alla natura in montagna, nei parchi e nelle campagne rispetto alle mete tradizionali del mare e delle città d’arte. Non è quindi solo la ricerca di risparmio. Ad apprezzare il mese di settembre sono soprattutto – continua la Coldiretti – gli amanti della tranquillità che vogliono cogliere l’ultimo scampolo dell’estate per riposarsi e tornare in forma alla routine quotidiana. Ad avvantaggiarsene sono gli i ventimila agriturismi italiani dove – sostiene la Coldiretti – si registra una tendenza all’aumento delle prenotazioni anche se prevale il last minute, secondo Terranostra. Un interesse maggiore riscuotono anche – continua la Coldiretti – i centri minori dove i buongustai possono approfittare delle tradizionali sagre di settembre per scoprire tradizioni gastronomiche locali attraverso piatti tipici e specialità. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.