La delusione del WWF per la Pac: “è dannosa per l’ambiente”


“Il WWF esprime la delusione per una proposta che rischia di dare 372 miliardi di euro a pratiche agricole intensive, di cui beneficeranno le aziende agricole piu’ grandi e che creeranno danni all’ambiente”. Cosi’ l’associazione ambientalista a proposito della presentazione oggi da parte della Commissione Europea della proposta legislativa per la futura Politica Agricola Comunitaria (PAC) dopo il 2013. “Dopo tante promesse da parte della Commissione di modificare le pratiche agricole in Europa e creare una PAC sostenibile – ha detto Matthias Meissner, leader del WWF sulla riforma della PAC – gruppi di pressione e le parti meno progressiste di Commissione, Parlamento e Consiglio sono riusciti a cancellare tutti i progressi iniziali, producendo una proposta molto debole che continua a dare i soldi agli agricoltori senza il controllo sul loro impatto sull’ambiente.
L’agricoltura e’ il piu’ grande protagonista della perdita di biodiversita’ e inquinamento delle acque in Europa. L’attuale proposta dovrebbe collegare non solo il 30%, ma un totale del 100% dei pagamenti diretti a misure piu’ verdi per diminuire la pressione dell’agricoltura sull’ambiente. Dobbiamo fare in modo che ogni agricoltore europeo attui una significativa rotazione delle colture, dedichi almeno il 10% della sua terra per la biodiversita’ e si arresti la conversione di pascoli in seminativi che distruggono i nostri paesaggi e aumentano le emissioni di anidride carbonica. La proposta odierna e’ lontano dal raggiungimento di questi cambiamenti.” Il WWF critica fortemente il Fondo per lo sviluppo rurale, fondamentale per migliorare la sostenibilita’ della PAC, “che non e’ stato aumentato e il necessario stanziamento per le misure agroambientali e’ stato eliminato. La proposta consente inoltre agli Stati membri di sussidiare pratiche agricole insostenibili. Questo e’ un chiaro passo indietro rispetto alla PAC”. Il WWF chiede dunque al Governo italiano, “con il concorso delle Regioni, di dare chiari segnali di convinto sostegno ad un’agricoltura sostenibile. In una situazione di crisi – dichiara Stefano Leoni, Presidente dell’associazione -non si possono sprecare le risorse pubbliche comunitarie o favorire sussidi perversi che creano danni all’ambiente, una risorsa essenziale per la nostra stessa sopravvivenza”.Il WWF chiede all’Italia di “sostenere una PAC verde in grado di rappresentare un efficace strumento di attuazione della Strategia Nazionale per la Biodiversita’”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.