La Doc Trasimeno cresce e guarda al futuro

La DOC Colli del Trasimeno cresce. In tutti i sensi. Crescono gli ettolitri di vino DOC imbottigliato, così come le bottiglie e il numero degli imbottigliatori. E cresce soprattutto il vino certificato, quello che ha chiesto e ottenuto la DOC, negli ultimi tre anni. A fornire i dati relativi all’evoluzione nell’ultimo triennio della DOC Trasimeno è una ricerca condotta dal Parco Tecnologico dell’Agroalimentare dell’Umbria 3A che ha partecipato con uno dei suoi ricercatori alla tavola rotonda “La DOC Trasimeno guarda al futuro: evoluzioni e prospettive” organizzata al Relais La Fattoria di Castel Rigone (Passignano sul Trasimeno) dalla Strada del Vino Colli del Trasimeno con il contributo del FEASR-Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale e della Regione Umbria nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale per l’Umbria 2007-2013.
Tornando alle cifre, nel dettaglio si legge quanto l’incremento in ettolitri di vino imbottigliato dal 2009 al 2011 sia stato esponenziale: dai 664,61 ettolitri equivalenti a 88.615 bottiglie da 0,75 litri nel 2009 (il dato è comunque parziale in quanto il monitoraggio non copre l’intero anno solare) ai 2.747,35 ettolitri del 2011 equivalenti a 366.313 bottiglie da 0,75 litri. Il confronto su due anni solari pieni (2010 e 2011) conferma comunque un trend positivo per la DOC: tra i 2.558,78 ettolitri del 2010 e i 2.747,35 del 2011 si ha un plus di circa il 7%. Con l’innalzamento della quantità di vino imbottigliato si è alzato inevitabilmente anche il numero degli imbottigliatori, che sono passati dalle 5 unità del 2009 alle 10 del 2011.
Ma il dato più importante è quello in cui si legge la crescita, quasi un raddoppio, negli ettolitri di vino certificato, ovvero che ha chiesto e ottenuto la DOC negli ultimi tre anni: se nel 2009 erano 2.039,94, nel 2011 sono diventati 3.905,68. Di questi ultimi, 2.611,46 ettolitri (348.195 bottiglie) provengono da cantine aderenti al Consorzio di Tutela dei Vini Colli del Trasimeno, come testimoniano i dati in possesso del Consorzio che il Presidente Emanuele Bizzi ha presentato nel corso della tavola rotonda a Castel Rigone.
In parallelo alla crescita degli ettolitri di vino certificato, si è abbassato il quantitativo di vino “declassato” a IGT, diminuzione particolarmente accentuata tra il 2010 e il 2011 quando si è passati da 1.143 ettolitri ad “appena” 442 e giustificabile con una presa di coscienza da parte dei produttori del valore della denominazione sfociato nella richiesta di ammissione alla DOC.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.