La frontiera dell’innovazione è il bio-fertilizzante. Azienda di Aosta vince il premio 2010

La fertilizzazione attraverso ‘biostimolanti’ composti da funghi e batteri: e’ questa la frontiera dell’innovazione in agricoltura, premiata a Bologna nell’ambito del 4° rapporto 2010 dell’Osservatorio sull’innovazione nelle imprese agricole. Ad aggiudicarsi il premio ‘Innovazione dell’Anno 2010′ e’ stata l’azienda valdostana Centro Colture Sperimentali (Ccs) che ha creato il Micosat F, un prodotto (funghi simbionti, batteri e funghi saprotrofi), di cui e’ stato depositato il brevetto europeo, ”capace di migliorare lo sviluppo delle piante trattate, rendendole piu’ sane e resistenti alle malattie e incrementandone la capacita’ di assorbimento radicale”, spiega Giusto Giovannetti, direttore del Ccs, azienda che impiega 10 persone, con un fatturato annuo di circa un milione di euro. Il premio scaturisce da un’indagine diretta agli agricoltori che ha messo in evidenza 20 prodotti che sono stati vagliati da un comitato tecnico di 19 membri composto da opinion leader e produttori, i quali hanno scelto un panel di 6 prodotti fra cui quello dell’azienda valdostana Cento Colture Sperimentali. Il Micosat F favorisce tra l’altro l’aumento della resistenza della pianta ad attacchi di nematodi, l’aumento dell’estensione dell’apparato radicale fino a 600-800 volte. ”Le conoscenze maturate sull’uso di consorzi microbiologici della radice come fertilizzanti – spiega ancora Giovannetti – hanno condotto a verificare che il loro utilizzo, oltre ad apportare evidenti vantaggi sulle piante trattate, determina un miglioramento della salubrita’ dei prodotti alimentari poiche’ determina un incremento delle sostanze antiossidanti ed aromatiche nei prodotti agricoli, elimina gli inquinanti, riduce lo stress idrico e la presenta di sostanze cancerogene e diminuisce micotossine e nitrati”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.