La giunta del Molise chiede stato di crisi del settore agricolo

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore all’agricoltura Nicola Cavaliere, ha approvato una delibera per chiedere al Governo il riconoscimento dello stato di crisi per il settore agricolo ed agroalimentare. Il documento, tra l’altro, prevede che per quanto attiene l’applicazione dei regimi di aiuto, dovranno essere garantite le condizioni previste dalle comunicazioni della Commissione e dai decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri, nonche’ dalle relative decisioni da parte della Commissione Europea. L’Esecutivo ha anche disposto che, in alternativa al regime di aiuto, potra’ farsi riferimento ai regimi ”de minimis”. Gli interventi finanziari, inoltre, saranno finalizzati ad attivare gli strumenti per concedere le anticipazione dei contributi comunitari previsti nel Regime di pagamento Unico 2010. E’ prevista anche la costituzione di un Osservatorio regionale per il monitoraggio dei mercati regionali in collaborazione con Ismea. ”L’eventuale riconoscimento dello stato di crisi da parte del Governo italiano – ha sottolineato Cavaliere – ci consentirebbe di poter intervenire con strumenti e modalita’ tempestive e differenti da quelle consolidate, soprattutto attraverso una maggiore liberta’ e flessibilita’ nell’utilizzo di risorse finanziarie nazionali e regionali senza incorrere nelle restrizioni dettate dalle regole europee sugli aiuti di stato che sempre piu’ vincolano l’operato degli stati membri”. ”In questa maniera – ha aggiunto l’esponente della giunta – cogliamo l’opportunita’ concessa dall’Europa che prevede: si raddoppiano i massimali previsti dai diversi regimi de minimis per gli interventi sulle piccole e medie imprese e per quelle del settore agricolo ed agroalimentare e si da’ l’opportunita’ di concedere anticipi degli incentivi previsti negli strumenti dello sviluppo rurale che passano dal 20% al 50% dell’aiuto pubblico”. ”Ritengo quindi l’approvazione della delibera un passo importante per il completamento di un lavoro che mi vede impegnato da piu’ di un anno e che – ha concluso Cavaliere – e’ finalizzato a rilanciare il settore agricolo ed agroalimentare della regione, e le imprese in esso coinvolte, in tutte le sue specificita”’.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.