La lunga maratona culinaria delle feste: da 3 a 5 ore per il menu


Il 45% delle famiglie dedicherà tra le 3 alle 5 ore alla preparazione del menù della tavola di Natale. E’ quanto emerge da un sondaggio on line condotto sul loro sito, dal quale si evidenzia che il 25% del campione cucina da mezz’ora a tre ore, il 9% da cinque a otto ore; l’8% si impegna per meno di mezz’ora e uno zoccolo duro del 13% rimane tra i fornelli per più di otto ore e supera l’intera giornata lavorativa. E’ un risultato, precisa la Coldiretti, dovuto alla maggiore disponibilità di tempo libero ma anche al desiderio di non rinunciare all’appuntamento con la tavola più tradizionale dell’anno. Quanto alla spesa per pranzi e cenoni, sarà di 2,8 miliardi di euro con un aumento dello 0,3% rispetto allo scorso anno. A incidere di più sulla spesa del pranzo di Natale, sottolinea la Coldiretti, con il 25% è la carne da utilizzare come secondo e per la preparazione del brodo, che precede le bevande con lo spumante e il vino in testa che assorbono il 20%e i dolci con il 15%, a pari merito con conserve, ortaggi e frutta con quella secca che incide maggiormente.; seguono la pasta con il 10% a parità con il pesce, mentre solo il 5% della spesa viene destinato all’acquisto di formaggi e uova.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.