La prima volta della birra a Vinitaly

birra 2
Il mercato birrario regge nonostante la crisi e nel 2012 ha mantenuto i livelli produttivi del 2011 (oltre 13 milioni di ettolitri di birra) mettendo anche a segno una crescita degli occupati del 4,4%, per un totale di 4.700 occupati diretti che, uniti all’indotto, arrivano a 144.000 unità. Lo comunica Assobirra nel sottolineare il contributo alla tenuta del comparto da parte dei microbirrifici, capaci di conquistare una solida nicchia di mercato, e della grande industria riuscita a mantenere i livelli occupazionali. Proprio una ricca rappresentanza di microbirrifici, 28 in rappresentanza delle varie realtà regionali, accompagneranno lo sbarco del pianeta birra a Vinitaly dove per la prima volta Assobirra sarà presente con uno stand e una piazza dedicata alle degustazioni. “Anche se le birre speciali rappresentano ancora una nicchia del 4-5% (tra birre speciali prodotte delle medie e grandi aziende e birre artigianali in generale), il loro apporto resta importante per il diffondersi della cultura birraria nel nostro Paese – spiega Alberto Frausin, presidente AssoBirra – Oggi possiamo contare su almeno 1 microbirrificio in ognuna delle provincie del Paese, oltre a 14 medie e grandi fabbriche e 2 malterie”. “AssoBirra – conclude Frausin – segue con interesse tutti quei fenomeni locali che contribuiscono a far crescere il nostro settore, e il nostro impegno per sostenere queste realtà è dimostrato anche da iniziative concrete come la creazione di A.Bi Lazio – Associazione Birra del Lazio, creata assieme ad Arsial e Coldiretti Lazio, o dell’A.Bi Campania, che riuniscono microbirrifici e malterie del territorio impegnati nella produzione di birre con materie prime di origine regionale”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.