La sfida del Parlamento Ue: dimezzare gli sprechi alimentari entro il 2025


Il Parlamento europeo lancia la sfida: “Ridurre del 50% al 2025 lo spreco di cibo in Europa e fare del 2013 l’anno europeo contro lo spreco alimentare”. Famiglie e supermercati europei, infatti, gettano ogni anno il 50% di alimenti ancora commestibili e sani, che potrebbero essere destinati ai 79 milioni di europei che vivono sotto la soglia di povertà e agli oltre 16 milioni che si alimentano con l’aiuto delle istituzioni caritatevoli. Così, grazie all’iniziativa italiana, “Un anno contro lo spreco”, lanciata lo scorso anno da Last Minute Market, spin-off dell’Università di Bologna, la commissione Agricoltura del Parlamento europeo ha approvato oggi quasi all’unanimità, (38 voti a favore, uno contrario) il rapporto di iniziativa del deputato europeo Salvatore Caronna (Sd), dal titolo: “Evitare lo spreco di alimenti: strategie per migliorare l’efficienza della catena alimentare nell’Ue”. E proprio Caronna ha tenuto a sottolineare che “questo rapporto è una vittoria per tutte quelle associazioni che, nei vari Stati membri, si battono per favorire un modello di sviluppo più sobrio, efficiente, giusto”. Una volta la relazione approvata dall’Aula, “sarà compito della Commissione europea – precisa il deputato – dare corpo, per tutti gli Stati membri, ad una legislazione in grado di fare dell’Europa la parte più avanzata nel mondo su un tema di questa rilevanza”. La mobilitazione al progetto, tutta italiana, era partita nel 2010 in stretta sinergia con la commissione agricoltura presieduta da Paolo De Castro, per conquistare una campagna di sensibilizzazione europea sui temi dello spreco alimentare. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.