La spesa degli italiani: peggiora in qualita’ e composizione

Federconsumatori e Adusbef giudicano “estremamente grave” il calo delle vendite al dettaglio rilevato a maggio dall’Istat. D’altra parte, secondo le previsioni dell’Osservatorio nazionale Federconsumatori nel 2011 in consumi si ridurranno dell’1,5%, “sfiorando la cifra considerevole di -10 miliardi di spesa”. Nella nota congiunta delle sue associazioni, inoltre, si spiega che il “crollo dei consumi”, sarà “aggravato dalle ricadute della manovra economica e dell’aumento di prezzi e tariffe, fino a raggiungere, nel pieno della manovra, il record negativo”, con un ribasso che sarebbe pari al 7-8%. Tornando al commento dei dati diffusi oggi dall’Istat, Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, i presidenti, rispettivamente, di Federconsumatori e Adusbef, sottolineano: “A preoccupare maggiormente è la caduta dei consumi nel settore alimentare, settore assai delicato per il benessere delle famiglie e che quando intaccato negativamente dimostra le serietà e la profondità della crisi”
I dati Istat sul commercio al dettaglio confermano dunque “il rallentamento della domanda per consumi”. E’ quanto sostiene l’Ufficio studi della Confcommercio, aggiungendo che “permane negativa la dinamica degli acquisti di prodotti alimentari, quale riflesso di un generale peggioramento nella composizione qualitativa degli acquisti”. Quindi, si legge nella nota della Confcommercio, “quanto anticipato dall’Indicatore dei Consumi Confcommercio (Icc), e cioé il rallentamento della domanda per consumi da parte delle famiglie dopo il miglioramento registrato ad aprile, trova conferma nel dato odierno (-0,1%) che assume, peraltro, toni lievemente più ampi (-0,3%) al netto della dinamica dei prezzi al consumo (+0,2% l’indice armonizzato dei prezzi)”. Tutto ciò, si spiega nel comunicato, “conferma le nostre attese di una decelerazione dell’attività economica nella seconda parte del 2011, legata soprattutto alla debolezza della domanda interna, che ha portato alla revisione al ribasso delle nostre stime di crescita per l’anno in corso”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.