L’abete natalizio non sente la crisi

alberi NataleLa crisi non intacca la tradizione dell’albero di Natale, il cui mercato si mantiene sostanzialmente stabile. Lo sottolinea Confagricoltura, che ricorda come quest’anno il tradizionale abete natalizio entrerà in sei milioni di case. La novità del 2013, spiega l’associazione, è il noleggio di abeti ornamentali, “più eleganti rispetto al classico”. E la concorrenza degli alberi sintetici non spaventa: “il mercato è grande e c’è posto per tutti. Il piacere di sentire il profumo di resina continua ad attrarre i consumatori”. L’associazione ricorda infine che gli alberi di Natale provengono da coltivazioni specifiche, monitorate dal Corpo forestale dello Stato e dotate di un apposito cartellino che ne garantisce la provenienza, mentre quelli ornamentali provengono da vivai di coltivazione classici. Finite le feste, suggerisce, si può piantare l’albero in giardino o portarlo ai centri di raccolta che provvederanno ad un utilizzare questi esemplari per i rimboschimenti in montagna. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.