L’agricoltura è in ripresa: Inea, dopo 2012 critico tornano dati positivi

campi coltivati
È solo nel 2012 che l’agricoltura ha ceduto alla crisi iniziata nel 2008 ma già nei primi mesi di quest’anno, nonostante consumi interni rimasti al palo, mostra segnali di ripresa in termini di occupazione (+2%, i giovani +9%) ed export (+7%). A fotografare il settore è l’Inea nel Rapporto 2012, anno in cui sono calati produzione (-3,3%), valore aggiunto (-4,4%) e domanda (-3,2%), mentre sono aumentati i costi di produzione (+2,9%). ”L’agricoltura ha tenuto botta fino al 2012, vero anno horribilis”, ha detto il presidente dell’Istituto di Economa Agraria Tiziano Zigiotto, precisando che la produzione ai prezzi di base e in valore reale nel 2008 è cresciuta, riducendosi nei due anni successivi per rimanere stabile nel 2011. Nel 2012, si legge nel Rapporto, sono diminuite imprese agricole di 19mila unita diventate 809.745 ed occupati fermi a 849mila, con una drastica riduzione dei lavoratori indipendenti, dovuta alla forte presenza di aziende familiari che hanno chiuso. Solamente l’export tra il 2007 e il 2012 è cresciuto, passando dal 7% all’8,2%; ad un incremento in valori correnti di 5,1 miliardi di consumi alimentari interni, si contrappone una crescita di 7,3 miliardi di export. La bilancia commerciale alimentare ha registrato un andamento positivo del saldo passato dal -15% del 2007 al -9% del 2012.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.