L’appello delle organizzazioni agricole: ci sia il Ministro dell’Agricoltura


“In merito alle preoccupazioni espresse dai Presidenti delle Commissioni agricoltura della Camera e del Senato, Paolo Russo e Paolo Scarpa Bonazza Buora, sulla necessità che l’Italia sia rappresentata da un Ministro delle politiche agricole a pieno titolo sottolineiamo al prof. Monti ed a tutte le forze politiche, che il dicastero di via XX settembre dovrà essere una componente forte ed essenziale del nuovo governo”. Lo ribadiscono Coldiretti, Cia, Confagricoltura e Copagri in una nota congiunta.
“Il mondo agricolo – dichiarano le Organizzazioni professionali – non può fare a meno del suo ministro, ancor più in questo momento in cui è indispensabile una voce forte e autorevole a Bruxelles, dove è in atto una riforma epocale della politica agricola comune”.
“La Pac – fanno presente, Cia, Confagricoltura, Coldiretti e Copagri – vale per l’Italia 5,5 miliardi di euro; il Made in Italy agroalimentare, tanto apprezzato all’estero e ambasciatore del nostro Paese nel mondo, ha le sue fondamenta in un’agricoltura forte e competitiva. Indebolire il settore primario in questo momento sarebbe davvero dannoso”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.