Latte: Agricoltori, insostenibili le proposte industria

bovini latteConfagricoltura Lombardia, Coldiretti Lombardia e Cia Lombardia giudicano del tutto insoddisfacente la proposta formulata da Italatte e da altri gruppi industriali ai propri conferenti di retribuire il latte consegnato nel mese di maggio con un importo di 0,40 euro/litro in continuita’ con l’accordo precedentemente sottoscritto in scadenza lo scorso 30 aprile.
Una proposta che, nelle valutazione delle Organizzazioni, “non tiene in alcun conto gli ulteriori aumenti dei costi di produzione a cui gli allevatori sono stati esposti in questi ultimi mesi e che, proprio in conseguenza di tali aumenti, non e’ in grado di retribuire adeguatamente le nostre aziende che, nonostante le condizioni contingenti, continuano a fornire alle industrie di trasformazione un prodotto di elevata qualita’ e di assoluta garanzia su un piano sanitario”.
Un’offerta che, inoltre, “non tiene in considerazione neppure l’andamento del mercato lattiero-caseario internazionale, in cui, in particolare, le quotazioni del burro e delle polveri di latte si mantengono su livelli elevati, tali da consentire una miglior retribuzione dalla materia prima”.
Aldila’ delle circostanze contingenti, le Federazioni lombarde di Confagricoltura, Coldiretti e Cia esprimono le proprie perplessita’ sulla rispondenza degli attuali contratti di fornitura che legano gli allevatori alle ditte acquirenti ai dettami del ‘Pacchetto Latte’ approvato in sede comunitaria.
Infine le Organizzazioni, loro malgrado, sono costrette a rilevare, in un contesto cosi’ delicato, la difficolta’ di Assolatte a rappresentare gli interessi dell’intero comparto della trasformazione lattiero-casearia, di cui Italatte e’ una componente rilevante. (AGI)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.