Latte: Agrinsieme, ministro Martina convochi Tavolo

bovini latte 3
Convocare il Tavolo del settore lattiero caseario per rivedere i contratti che oggi regolano i rapporti tra gli allevatori e le ditte acquirenti. A chiederlo in una lettera inviata al ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina, è Agrinsieme che sottolinea cause ed effetti della crisi che sta vivendo il settore. L’embargo della Russia, principale importatore delle produzioni lattiero casearie europee che ha fatto registrare un crollo verticale del valore della materia prima e l’imminente fine del regime delle quote latte, con il passaggio da un sistema contingentato ad una condizione di libero mercato, rischia di creare forti squilibri negli assetti produttivi europei; un contesto in cui gli allevatori non riescono a programmare la propria produzione, non avendo prospettive economiche certe che garantiscano il loro lavoro. Per questo Agrinsieme ritiene necessario creare un dialogo stabile tra i componenti la filiera per discutere le politiche economiche di settore. In particolare, il coordinamento chiede al ministro di prevedere la creazione di un organismo interprofessionale che si faccia promotore delle future strategie nazionali in conformità con le norme comunitarie del ‘Pacchetto Latte’, rivedere le regole che sovraintendono ai rapporti contrattuali ma anche le modalità d’utilizzo del Fondo Latte, istituito dalla Legge di Stabilità 2015 con 110 milioni di euro nel triennio 2015-2017.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.