Latte: blitz dei pastori alle porte di Roma. La solidarietà della Regione


Con un blitz alle porte di Roma i pastori della Coldiretti con decine di trattori si sono messi in moto sulla via Pontina per mobilitarsi a difesa del latte italiano “che viene sottopagato a livelli insostenibili per gli allevamenti”. La maggiore concentrazione dei trattori si trova sulla Pontina proveniente da Latina direzione Roma all’altezza del bivio per Aprilia dove i pastori si scusano con gli automobilisti per gli inevitabili disagi provocati. Contemporaneamente un migliaio di pastori, contro la trasformazione industriale, presidierà per tutta la giornata lo stabilimento di Brunelli ad Aprilia, in via dei Giardini 37. “L’obiettivo – conclude la Coldiretti – è quello di evitare l’estinzione delle pecore in Italia”
“La Regione è a fianco degli allevatori”. E’ quanto ha dichiarato il presidente della Commissione regionale agricoltura, Francesco Battistoni, che questa mattina “in segno di solidarietà” ha partecipato al sit-in organizzato dalle confederazioni agricole – Cia, Coldiretti, Confagricoltura – insieme ai pastori davanti allo stabilimento Brunelli di Aprilia. “Il prezzo pagato agli allevatori per ogni litro di latte non può essere considerato soddisfacente – ha detto Battistoni – perché non riesce neanche a coprire il costo di produzione”. “La filiera non può continuare ad avere il produttore come anello debole – ha proseguito il presidente della Commissione regionale agricoltura – occorre che anche le imprese trasformatrici diano un segnale importante, rispettando gli accordi e accettando un prezzo che sia remunerativo sia per l’industria che per gli agricoltori”. “In Consiglio regionale approveremo presto una legge sulla tracciabilità della filiera- ha sottolineato Battistoni- abbiamo già approvato la legge sul Made in Lazio e sono in cantiere alcune proposte di filiera corta. L’obiettivo rimane quello di favorire il rilancio dei prodotti agroalimentari locali e sostenere il reddito agricolo, in continuo dialogo con le industrie di trasformazioni con le quali occorre sedersi ad un tavolo istituzionali. La mia presenza qui oggi – ha concluso il presidente della Commissione regionale agricoltura – vuole testimoniare la volontà di sostenere gli allevatori in questa battaglia e, contemporaneamente, di promuovere ulteriori momenti di concertazione con gli industriali”.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.